VORREI ESSERE FIGLIO DI UN UOMO FELICE

TEATRO
Benvenuti sul nuovo BOXOL.IT
VORREI ESSERE FIGLIO DI UN UOMO FELICE

Una produzione Giovit VORREI ESSERE FIGLIO DI UN UOMO FELICE L’ODISSEA DEL FIGLIO DI ULISSE, OVVERO COME CRESCERE CON UN PADRE LONTANO di e con Gioele Dix Gioele Dix ci regala un un monologo intenso, personale ed estremamente divertente che ruota attorno all’idea della paternità: sia essa ignorata, perduta, cercata o ritrovata. Un viaggio che usa come guida l’Odissea toccando liberamente lungo il percorso autori molto amati e illuminanti legami con la storia familiare dell’attore. In “Vorrei essere figlio di un uomo felice”, Gioele Dix racconta e approfondisce alla sua maniera una vicenda letteraria e umana fitta di simboli, recitando, raccontando, improvvisando e commentando. Con la sua affilata ironia e pescando dalla sua storia personale e dagli autori che più ama, Dix mette in scena un recital vivace e documentato per affermare il comune destino dei figli: la lotta individuale per meritare l’amore e l’eredità dei padri. Profonda commozione e risate fino alle lacrime sono il risultato di questo lavoro costruito su un equilibrio sottile, che solo un attore in stato di grazia sa mantenere. All’inizio dell’Odissea, Ulisse è assente e lontano. A Itaca, nessuno sa se sia ancora vivo e se mai farà ritorno. Persino fra le vette dell’Olimpo regna l’incertezza, e gli dei discutono a lungo sulla sua sorte. Omero, come il più navigato degli sceneggiatori, sceglie di ritardare l’entrata in scena del suo primo attore. E con lui, l’apparizione di personaggi e avvenimenti strabilianti che renderanno indimenticabile il suo viaggio: la maga Circe, il ciclope Polifemo, il canto delle Sirene, la discesa nell’Ade, gli incantesimi della dea Calipso. Tutto accadrà – o meglio, verrà rievocato da Ulisse in una sorta di lungo flashback – dal quinto canto in poi. BIGLIETTO ACQUISTABILE SU QUESTO SITO FINO AD UN ORA PRIMA DELLO SPETTACOLO

www.trentinospettacoli.it

BIGLIETTO ACQUISTABILE SU QUESTO SITO dal 13 GENNAIO FINO AD UN ORA PRIMA DELLO SPETTACOLO