Orestea

TEATRO
Benvenuti sul nuovo BOXOL.IT
Orestea

Orestea Agamennone, Schiavi, Conversio sull’Orestea di Eschilo drammaturgia e traduzione dal greco Simone Derai, Patrizia Vercesi orizzonte di pensiero e parola S. Quinzio, E. Severino, S. Givone, W.G. Sebald, G. Leopardi, A. Ernaux, H. Broch, P. Virgilio Marone, H. Arendt, G. Mazzoni regia Simone Derai produzione Anagoor 2018 con il sostegno di Fondation d’entreprise Hermès nell’ambito del programma New Settings coproduzione Centrale Fies, Teatro Metastasio di Prato, TPE – Teatro Piemonte Europa, Teatro Stabile del Veneto Sangue veneto, cuore classico, la compagnia Anagoor (Leone d’argento 2017) da sempre si rivolge al mito antico come a una fonte dalla quale attingere temi ancora vivi nel tempo presente. Il nuovo allestimento dell’Orestea è un viaggio nella trilogia di Eschilo e nella scia di uccisioni che segna la dinastia degli Atridi. Un’imponente tragedia moderna in cui parola, video, canto e danza si intrecciano per cercare di descrivere il grande mistero della morte e il suo ruolo tra rito, vendetta, amore e potere. I biglietti su questo sito sono acquistabili dal 27 ottobre 2019 fino alle 17.00 del giorno dell'evento. Per il ridotto convenzioni consultare il sito del Centro Servizi Culturali Santa Chiara, oppure chiamare il numero verde 800013952 - numero fisso 0461/213834 con orario 10.00 - 19.00 dal lunedì al sabato.

Visita il sito del Centro Servizi Culturali Santa Chiara.