MARIO BRUNELLO VIOLONCELLO - KRISTIAN BEZUIDENHOUT

MUSICA
Benvenuti sul nuovo BOXOL.IT
MARIO BRUNELLO VIOLONCELLO - KRISTIAN BEZUIDENHOUT

Associazione Mozart Italia SETTIMANA MOZARTIANA Rovereto 19-22 settembre, con un’anteprima il 14 settembre allo Zandonai. “Mozart e Salieri” è il leitmotiv che accompagna la Settimana Mozartiana 2019 (Rovereto, 19-22 settembre. Alla sua 28a edizione, la manifestazione conferma il suo carattere originale e il suo prestigio internazionale, quale vetrina d’eccellenza per grandi artisti e per giovani talenti emergenti. A uno dei più amati e famosi violoncellisti italiani, MARIO BRUNELLO, che suonerà con KRISTIAN BEZUIDENHOUT (uno dei migliori fortepianisti europei), è affidato il concerto di chiusura. Domenica 22 settembre 2019 ore 20.45 - Rovereto, Teatro Zandonai MARIO BRUNELLO, violoncello e violoncello piccolo KRISTIAN BEZUIDENHOUT, fortepiano Programma J.C.F. BACH - Sonata (1789) J.B. TRICKLIR – Sonata n. 4 in Re maggiore L. van BEETHOVEN - 12 Variazioni su “Se vuoi ballar” WoO 40 (1792-3) W.A. MOZART - Andantino KV 374g (Anh.46) - (1781) L. van BEETHOVEN - Variazioni su “Ein Mädchen” dal “Flauto magico” op. 66 (1798) J.-L. DUPORT - Notturno n. 3 L. van BEETHOVEN - 7 Variazioni su “Bei Männern” dal “Flauto magico” WoO 46 (1801) *** BIGLIETTI € 18.00 platea, palchi centrali e balconata € 15.00 palchi laterali € 12.00 loggione I biglietti si possono acquistare in tutte le Casse Rurali, on line sul sito PrimiallaPrima / al Teatro, un’ora prima dell’inizio del concerto I BIGLIETTI SU QUESTO SITO SI POSSONO ACQUISTARE FINO ALLE ORE 19.30 DEL GIORNO DELL'EVENTO

www.mozartitalia.org/it/

MARIO BRUNELLO, violoncello Il Primo Premio al Concorso Čaikovskij di Mosca del 1986 lo proietta sulla scena internazionale. Invitato dalle più prestigiose orchestre, lavora con direttori quali Pappano, Gergiev, Temirkanov, Honeck, Chailly, Jurowski, Koopman, Muti, Gatti, Chung e Ozawa. Il calendario di Mario Brunello include per la stagione 2019-20 prestigiosi appuntamenti internazionali con le maggiori orchestre, un ciclo di concerti dedicato all'integrale delle opere di J.S. Bach (dove le 6 Suites per violoncello saranno alternate alle 3 Sonate e 3 Partite per violino eseguite sul violoncello piccolo), la pubblicazione del suo nuovo CD dedicato alle Sonate e Partite per violino eseguite al violoncello piccolo. Nell’ambito della musica da camera collabora con celebri artisti, tra cui G.Kremer, Y. Bashmet, M. Argerich, A.Lucchesini, F. P. Zimmermann, I. Faust, M. Pollini e l’Hugo Wolf Quartet. Nella sua vita artistica riserva ampio spazio anche a progetti che coinvolgono forme d'arte e saperi diversi (teatro, letteratura, filosofia, scienza), collaborando con artisti di altra estrazione culturale e cercando di avvicinare il pubblico a un'idea diversa e multiforme del far musica, creando spettacoli interattivi, che nascono in gran parte nello Spazio Antiruggine. I diversi generi artistici si riflettono nell’ampia discografia che include opere di Bach, Beethoven, Brahms, Schubert, Haydn, Vivaldi, Chopin, Janácek e Sollima. Brunello ha studiato con Adriano Vendramelli, perfezionandosi in seguito con Antonio Janigro. È direttore artistico del festival Arte Sella e i Suoni delle Dolomiti. Ha pubblicato tre libri, l’ultimo dei quali con quali con Gustavo Zagrebelsky, ed è Accademico di Santa Cecilia. Suona il prezioso violoncello Maggini dei primi del Seicento appartenuto a Franco Rossi. KRISTIAN BEZUIDENHOUT, fortepiano Nato in Sud Africa nel 1979, vive a Londra. Dopo gli studi iniziali con R. Penneys (pianoforte) ha studiato clavicembalo con A. Haas, fortepi